LA TECNOLOGIA

IL TRATTORE POLARE PERFETTO

APPOSITAMENTE RIADATTATO

Un trattore in grado di superare le sfide più estreme di Madre Natura

Attraverso una serie esaustiva di test e collaudi nel Canada settentrionale, in Islanda e in una camera fredda in una base militare in Francia, gli ingegneri di Massey Ferguson hanno sviluppato il trattore perfetto per la spedizione Antarctica2. Il motore a tre cilindri dell’MF 5610 non ha subito modifiche, mentre altri componenti sono stati appositamente riadattati per consentire alla “Tractor Girl” e al suo team di raggiungere il Polo Sud.

 

trelleborg_tyres

PNEUMATICI

Un trattore da 5,5 tonnellate che avanza a velocità fino a 35 km/h sulla neve richiede necessariamente degli pneumatici all’altezza. Gli ingegneri di Massey Ferguson hanno collaborato con Trelleborg allo sviluppo di pneumatici speciali per l’MF 5610. Ideali per la neve compatta dell’Antartide, spessa 10-20 cm, ottimizzeranno efficienza, sicurezza e comfort.

Maggiori informazioni sugli pneumatici Trelleborg.

img-8

RIFORNIMENTO

Persino gli straordinari mezzi di supporto di Arctic Trucks che accompagneranno la spedizione Antarctica2 non sono in grado di trasportare la quantità di carburante necessaria per l’intero viaggio dell’MF 5610. Perciò gli ingegneri hanno aggiunto sul retro del trattore un rimorchio capace di trasportare sei barili da 200 litri. Hanno sviluppato inoltre un serbatoio ausiliario da 400 litri, fissato al trattore tramite un telaio appositamente realizzato e collegato al sistema di attacco a tre punti posteriore.

img-1

CABINA ANTI-FREDDO

Per proteggere il guidatore dagli elementi, gli ingegneri hanno installato un ulteriore sistema di riscaldamento nella cabina e hanno aggiunto una protezione termica ai finestrini. Al posto del vetro, hanno usato finestrini in policarbonato, più resistenti al vento e meno inclini alla rottura.

img-2

COMFORT DEL GUIDATORE

Il terreno aspro e irregolare dell’Antartide espone il guidatore a un’esperienza di guida tutt’altro che confortevole. Per resistere in maniera ottimale e sicura a urti e sobbalzi, è stata montata una cintura a quattro punti, oltre a uno speciale corrimano che permette al guidatore di tenersi saldamente con un braccio e di guidare con l’altro.

img-3

IMPIANTO ELETTRICO

Il clima rigido può influire sulle prestazioni delle ECU (Electronic Control Unit) in cabina: per moderarne la temperatura, gli ingegneri hanno progettato un pianale dotato di protezione termica.  La stessa protezione è stata adottata anche per la batteria scelta per la spedizione, di tipo senza liquido: il liquido della batteria non è infatti ammesso nell’Antartide, poiché fuoriuscite accidentali potrebbero danneggiare l’ambiente.

img-4

OLIO

Se il motore resta inutilizzato per lunghi periodi di tempo con temperature sotto lo zero, l’olio diventa troppo viscoso e talvolta può persino impedirne il riavvio. Gli ingegneri hanno quindi optato per la tecnologia Webasto, installando tubi di glicole attorno a motore e gruppo cambio/differenziale per preservare la temperatura dell’olio. Hanno inoltre sviluppato una protezione metallica per motore e gruppo cambio/differenziale, che permette di conservarne l’energia termica. E hanno optato per un olio motore appositamente ideato per garantire prestazioni elevate anche in caso di temperature molto basse. Maggiori informazioni sull’olio Castrol..

img-5

ASPIRAZIONE E FILTRAZIONE

La calandra anteriore dell’MF 5610 è stata modificata e integra ora prese d’aria più grandi, oltre a garantire una maggiore filtrazione dell’aria nel motore. Gli ingegneri hanno rielaborato anche la forma stessa della calandra, per evitare la formazione di ghiaccio.

img-6

SICUREZZA CONTRO I CREPACCI

Rimanere bloccati nei numerosi crepacci dell’Antartide è un pericolo reale: accadde a Sir Edmund Hillary durante la sua spedizione e potrebbe capitare anche ad Antarctica2. E se dovesse accadere, sarà comunque facile estrarre l’MF 5610 dal crepaccio, grazie a una barra per rimorchio da 1,6 metri con argano integrato.

AGco finance

LA TUA AVVENTURA È PIÙ VICINA DI QUANTO PENSI

Ora anche tu puoi partire per un’avventura unica, grazie a uno dei partner della spedizione Antarctica2: AGCO Finance. Scopri le opzioni di finanziamento su misura per te, pensate per soddisfare le tue specifiche esigenze. Siamo al tuo fianco, sempre: persino se vuoi andare al Polo Sud! La tua prossima avventura ti aspetta…

MAGGIORI INFORMAZIONI

MEZZI DI SUPPORTO

Le avversità della natura sono il loro pane quotidiano

MEZZI DI SUPPORTO

Toyota Hilux AT44

FORZA E SOLIDITÀ PER AFFRONTARE PERSINO GLI AMBIENTI PIÙ OSTILI

Oltre al trattore MF 5610, la spedizione Antarctica2 si affida a due mezzi di supporto, messi a disposizione dagli esperti di Arctic Trucks, un’azienda specializzata nella modifica di veicoli 4x4 per l’utilizzo in ambienti ostili e difficili. Dalle regioni polari al deserto, in tutto il mondo squadre di soccorso, forze di polizia, eserciti e numerose spedizioni si affidano a questi veicoli.

Per Antarctica2 sono stati scelti due Toyota Hilux AT44. Collaudati e testati in condizioni antartiche, offrono un’eccellente resistenza alle basse temperature e un’enorme capacità di carico. Quest’ultimo punto è di vitale importanza: trasporteranno infatti attrezzature, viveri, carburante, tende e sistemi di comunicazione dell’intero team. Entrambi montano dispositivi di sicurezza per il recupero di mezzi dai crepacci e pneumatici di grandi dimensioni per affrontare la neve e il ghiaccio, in ogni sua forma.  Al veicolo 4x4 si aggiunge anche un mezzo 6x6, dotato di due pneumatici aggiuntivi per una trazione ancora superiore in caso di recuperi difficoltosi.

SFONDI

DALLA FINE DEL MONDO AL TUO PC, TABLET O CELLULARE

MF 5610

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULL’MF 5610 E SULL’INTERA SERIE MF 5600, VISITA IL SITO WEB DI MASSEY FERGUSON

VAI AL SITO >